×
Contattaci subito CLICCA QUI !!
   Leggi l'Informativa sulla privacy

Informati sulle ultime novità



   Leggi l'Informativa sulla privacy

Effettua una DONAZIONE

NORMA ISO 50001 GESTIONE ENERGETICA

Gli scopi del Sistema di Gestione Energetica

SISTEMA DI GESTIONE ENERGETICA

In molte aziende la gestione dell’energia viene relegata tra le funzioni di minore importanza e viene trascurata perché viene vista come una attività specifica al di fuori dell’attività principale dell’azienda.
Purtroppo, esperienze passate indicano che ricorrere a tecniche di gestione dell’energia unicamente per le fasi di crisi genera dei miglioramenti di breve durata. Miglioramenti di lunga durata possono essere raggiunti solo quando la direzione aziendale decide che l’energia è una priorità per l’azienda

La Gestione dell’Energia

Migliorare la Gestione dell’Energia con nuove strutture

  • La gestione dell’energia in organizzazioni industriali, istituzionali e commerciali si è evoluta in maniera significativa dopo la prima crisi petrolifera degli anni ‘70. Prima della crisi, l’energia era così a basso costo che non veniva fatto alcuno sforzo per gestirla. Dopo la rapida crescita dei prezzi a causa della crisi, molte aziende si sono rivolte a dei consulenti esterni per sviluppare misure di contenimento dei consumi e piani di gestione dell’energia.
  • Poiché era abbastanza complesso e spesso non conveniente affidarsi a risorse esterne per gestire l’energia e formulare programmi di gestione il passo successivo nell’evoluzione della gestione energetica fu di nominare un responsabile dell’energia interno.
  • Designando un gruppo di lavoro sull’energia si migliora la gestione dell’energia dell’azienda; ma la mancanza di procedure formalizzate per gestire l’energia ne impedisce l’evoluzione verso un programma stabile e duraturo. Un sistema di gestione è una struttura documentata che definisce gli obiettivi di lunga durata, la politica e le procedure di un’azienda e i processi necessari a mantenerli e migliorarli.

A cosa serve un SGE?

Il Sistema di Gestione dell'Energia ha lo scopo di facilitare:

  • 1. la definizione delle linee guida aziendale rispetto alla responsabilità d'impresa in materia di approvvigionamento e consumo di energia.
  • 2. la definizione degli obiettivi di performance nell'uso dell'energia, con particolare attenzione al rapporto tra costi e benefici.
  • 3. l'allocazione e il controllo delle risorse necessarie al raggiungimento degli obiettivi di performance.
  • 4. la definizione delle procedure operative necessarie al personale perché operi nel rispetto delle migliori pratiche di utilizzo razionale dell'energia.
  • 5. il processo di formazione e di aggiornamento continuo del personale sulle pratiche operative che portano a migliorare l'utilizzo dell'energia
  • 6. la misurazione delle performance rispetto agli obiettivi prefissati e la definizione di eventuali azioni correttive
  • 7. la comunicazione dei risultati raggiunti con l'obiettivo di coinvolgere e motivare tutto il personale al conseguimento di standard sempre più elevati di efficienza energetica

Scopo della norma

Permettere alle organizzazioni (imprese, enti etc) di stabilire i sistemi e i processi necessari per migliorare le prestazioni energetiche incluse l’efficienza, l’utilizzo e il consumo dell’energia.

  • L’implementazione della norma ha l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra e degli altri impatti ambientali correlati e dei costi energetici attraverso una sistematica gestione dell’energia.
  • La norma è applicabile a tutti i tipi e dimensioni di organizzazioni indipendentemente dalle condizioni geografiche, culturali e sociali.
  • La norma internazionale specifica i requisiti di un Sistema di Gestione dell’Energia (SGE) sulla base dei quali una organizzazione può sviluppare ed implementare una politica energetica, stabilire obiettivi, traguardi, piani di azione che tengano conto dei requisiti legislativi e delle informazioni collegate ad un uso significativo dell’energia.
  • Un sistema di gestione dell’energia permette ad un organizzazione di raggiungere i suoi impegni di politica, intraprendere azioni al fine di migliorare le sue prestazioni energetiche e dimostrare la conformità del sistema ai requisiti della presente norma.

Plan-Do-Chek-Act ( PDCA )

Stà alla base del buon funzionamento del SGE.
individuando gli obbiettivi , effettua gli interventi , controlla i risultati quindi intervieni nelle azioni correttive . Questa in estrema sintesi il significato della politica dell'energia . Ciò va abbinato anche alla giusta formazione degli operatori interessati.

  1. Sistema di gestione
  2. Responsabilizza Direzione
  3. Pianificazione Energetica
  4. Progetti
  5. Controllo documentazione

  1. Controllo Impianti e processi
  2. Acquisto Energia
  3. Monitoraggio e misura
  4. Gestione Progetti
  5. Registrazione dati
  6. Training

  1. Acquisto Energia
  2. Monitoraggio e misura
  3. Audit interni

  1. Management review
  2. Monitoraggio e misura
  3. Misure correttive
  4. Misure preventive

Campo di applicazione

L’applicazione a livello mondiale della norma contribuisce ad un uso più efficiente delle fonti energetiche disponibili, migliora la competitività e riduce efficacemente le emissioni di gas serra e di altri impatti correlati.
Essa è applicabile indipendentemente dal tipo di energia utilizzata.

Termini e Definizioni :

Confini

Limiti fisici o di sito e/o limiti organizzativi così come definiti dall'organizzazione .. esempio ... un processo , un gruppo di processi , un sito , un'intera organizzazione : siti multipli sotto il controllo di una organizzazione.

Miglioramento Continuo

Processo ricorrente che determina un miglioramento della prestazione energetica e del sistema di gestione dell'energia... il processo di stabilire obbiettivi e trovare opportunità di miglioramento è un processo continuo.
il miglioramento continuo determina miglioramenti nella prestazione energetica complessiva con la politica energetica dell'organizzazione

Correzione

Azione tesa a eliminare una non conformità rilevata ( 3.21) Adottata dalla ISO 9000:2005 , definizione 3.6.6. Azione correttiva Azione tesa ad eliminare la causa di non conformità rilevata ( 3.21 ) Ci può essere più di una causa per una non conformità. L'azione correttiva è intrapresa al fine di prevenire il suo ripetersi mentre l'azione preventiva è intrapresa per prevenire il fatto. Adottata dalla ISO 9000 2005, definizione 3.6.5.

Energia

Energia

Elettricità, combustibili , vapore, calore, aria compressa ed altri mezzi simili .
  1. Ai fini della presente norma internazionale , il termine energia fa riferimento alle varie forme di energia incluse le rinnovabili, che possono essere acquistare , immagazzinate, trattate, utilizzare in apparecchiature o in processi, o recuperate .
  2. L'energia può essere definita come la capacità di un sistema di produrre attività esterna o produrre lavoro

Consumo di riferimento ( Energy Baseline )

Riferimento, quantitativo che fornisce base di confronto per le prestazioni energetiche.
  1. Un consumo di riferimento riflette un periodo di tempo specificato
  2. Un consumo di riferimento può essere normalizzato utilizzando variabili che influenzano l'usao dell'energia e/o il suo consumo così come il livello di produzione, i gradi giorno ( temperatura esterna ) , etc.
  3. Il consumo di riferimento è anche utilizzato per il calclcolo dei risparmi energetici , come riferimento prima e dopo l'implementazione di azioni per il miglioramento delle prestazioni energetiche

Consumo energetico

Quantità di energia utilizzata
Efficienza Energetica

Sistema Gestione Energia SGE

L' Efficienza Energetica : rapporto o altra relazione quantitativa tra i risultati in termini di prestazioni, servizi , beni o energia e l'immissione di energia .... esempio ... 

  • Efficienza di conversione , energia richiesta /  energia utilizzata
  • Output/input
  • energia teorica utilizzata per funzionare / energia utilizzata per funzionare

 Sistema di gestione dell'energia - SGE :  Insieme di elementi correlati o interagenti per stabilire una politica energivora e obbiettivi energetici e processi e procedure per conseguire tali obbiettivi. 

Gruppo di gestione dell'energia : Persona responsabile per l'effettiva implementazione delle attività del Sistema gestione dell'energia e per il raggiungimento del miglioramento della prestazione energetica .
La dimensione e la natura dell'organizzazione e le risorse disponibili determineranno la dimensione del gruppo . il gruppo può essere costituito da una persona per esempio il rappresentante della direzione.
Obiettivo energetico : prodotto o risultato specifico stabilito al fine di adeguarsi alla politica energetica dell'organizzazione collegato ad un miglioramento della prestazione energetica
Prestazione energetica : risultati misurabili collegati all'efficienza energetica  ( 3.8 ) all'uso dell'energia ( 3.18)

Indicatore di prestazione energetica --EnPI : valore o misura quantitativa della prestazione energetica così come definito dall'organizzazione. Indicatori di prestazione energetica potrebbero essere espressi come numeri semplici , rapporti o modelli più complessi

Politica energetica : Dichiarazione dell'organizzazione delle sue complessive intenzioni e orientamenti collegata alle sue prestazioni energetiche così come espressa formalmente dall'alta direzione . La politica energetica rende disponibile uno schema di riferimento per l'azione e per la determinazione degli obbiettivi energetici e e dei traguardi energetici.
Analisi energetica :  determinazione della prestazione energetica del'organizzazione basata su dati ed altre informazioni tali da portare all'identificazione di opportunità di miglioramento. In altre parole norme regionali  o nazionali concetti come l'identificazione e l'analisi di aspetti energetici o di profili energetici sono inclusi nel concetto di analisi energetica

Servizi energetici : Attività e loro risultati collegati alla fornitura e/o all'uso dell'energia .
Traguardo energetico :  Requisito dettagliato e quantificabile di prestazione energetica applicabile all'organizzazione o a sue parti che dderiva dagli obbiettivi energetici e che necessità di essere definito e raggiunto al fine di conseguire tale obbiettivo.

Uso dell'energia : Modalità o tipologia di impiego dell'energia  .... Esempio ...

Ventilazione illuminazione , riscaldamento , trasporti , processi , linee di produzione.

Parti interessate : persona o gruppo interessato o coinvolto dalla prestazione energetica dell'organizzazione .

Audit interno : processo sistematico , indipendente e documentato finalizzato all'ottenimento di evidenze e alla loro valutazione obiettiva al fine di determinare in quale misura i requisiti sono soddisfatti .

Non conformità : mancato soddisfacimento di un requisito rif. UNI 9000:2005 definizione 3.6.2 

Organizzazione  : Gruppo , società, azienda, Impresa, ente o istituzione o loro parti o combinazioni , in forma associata o meno , Pubblica o privata , che abbia una propria struttura funzionale ed amministrativa con l'autorità di controllare il proprio uso e consumo di energia .
Azione preventiva :  Azione tesa ad eliminare a causa di una potenziale non conformità  .... può esistere più di una causa di una potenziale non conformità . Un'azione preventiva è intrapresa per prevenire l'accadimento mentre un'azione correttiva è intrapresa per prevenire il suo ripetersi .

Redatta dalla ISO 9000:2005 definizione 3.6.4.

Procedura : Modalità specifica per intraprendere un'attività o un processo ...

Registrazione : Documento che riporta i risultati conseguiti o che fornisce evidenza delle attività realizzate . Registrazioni possono esser utilizzate , per esempio , per documentare la tracciabilità e per fornire evidenza di verifiche , azioni preventive ed azioni correttive 

Scopo : Estensione delle attività, impianti e decisioni che l'organizzazione intraprende attraverso un SGE che può includere diversi confini :... lo scopo può includere l'energia collegata ai trasporti ...

Uso significativo dell'energia : Utilizzo dell'energia che determina un consumo sostanziale di energia e/o che offra considerevoli potenziali di miglioramento delle prestazioni energetiche .. i criteri di significatività sono determinati dall'organizzazione ..

Alta direzione : persona o gruppo di persone che dirige e controlla un'organizzazione al massimo livello .

L'ORGANIZZAZIONE DEVE

  • Stabilire, documentare, implementare, mantenere e migliorare un SGE in conformità ai requisiti della presente norma internazionale
  • Definire e documentare scopo e confini del suo SGE
  • Determinare come questo adempirà ai requisiti della presente norma internazionale al fine di raggiungere il miglioramento continuo delle sue prestazioni energetiche del suo SGE.

Responsabilità della direzione Alta direzione L’alta direzione deve dimostrare il suo impegno a sostenere il SGE e a migliorare continuamente la sua efficacia attraverso:

  1. Definendo, stabilendo, implementando e mantenendo una politica energetica;
  2. Nominando un rappresentante della direzione e approvando la formazione di un gruppo di gestione dell’energia;
  3. Rendendo disponibili le risorse necessarie per stabilire, implementare, mantenere e migliorare il SGE e la relativa prestazione energetica;
  4. Identificando lo scopo e i confini da essere considerati da parte del SGE;

  1. Comunicando l’importanza della gestione dell’energia al personale dell’organizzazione;
  2. Assicurando che siano stabiliti i traguardi e gli obiettivi energetici;
  3. Assicurando che i risultati siano misurati e riportati a determinati intervalli;
  4. Realizzando riesami della direzione.

Rappresentante della direzione

L’alta direzione deve nominare un rappresentante della direzione con appropriate capacità e competenze che, a prescindere dalle altre responsabilità, ha la responsabilità ed autorità per:

  • Assicurare che il SGE sia stabilito, implementato, mantenuto e migliorato in conformità con la norma.
  • Identificare la persona (o le persone) che supportino le attività di gestione dell’energia;
  • Riferire all’alta direzione in merito alle prestazioni energetiche

  • Assicurarsi che la pianificazione delle attività di gestione dell’energia sia progettata al fine di supportare la politica energetica dell’organizzazione.
  • Definire e comunicare le responsabilità e le autorità al fine di facilitare una gestione dell’energia efficace.
  • Promuovere la consapevolezza della politica energetica e degli obiettivi a tutti i livelli dell’organizzazione.

TORNA SU